Edizioni Terra Santa | ETS svolge la propria attività al servizio della Custodia di Terra Santa pubblicando le collane scientifiche dei suoi Centro di studio a Gerusalemme e al Cairo. Da Milano cura anche volumi più incentrati sull'attualità mediorientale, il dialogo tra le religioni e la presenza francescana in Terra Santa.
Berrò il tuo primo sorriso - Rabindranath Tagore

Berrò il tuo primo sorriso

Caleidoscopio di parole d’amore

Sono inanellate in questo libro, una dopo l’altra, le perle più luminose dello scrittore bengalese Rabindranath Tagore, premio Nobel per la Letteratura, che celebrò l’amore umano e divino incantando generazioni di lettori in tutto il mondo.

Ogni gioiello di questo scrigno prezioso declina in mille sfumature l’amore per se stessi, per gli altri, per Dio e l’intera Creazione. Sono schegge narrative, liriche e parabole, alcune tradotte per la prima volta in Italia.La straordinaria capacità evocativa del narratore-poeta fa risuonare a ogni pagina echi della grande letteratura sacra e profana: da Gilgamesh al Cantico dei Cantici, dalla Bhagavadgītā ai mistici Sufi, da Dante a Shakespeare fino ai romantici Wordsworth e Keats.Cesellando frasi e versi con sensibilità tutta orientale, Tagore crea intarsi di rara bellezza, una preziosa alchimia che abbraccia cielo e terra e che prova ai pessimisti che l’amore, quello autentico, vince sempre: sul dolore, sull’ingiustizia, sulla morte.
A cura di Roberta Russo

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 176
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2015
ISBN: 978-88-6240-362-7

Editore: Edizioni Terra Santa
Collana: Melograni

Condividi
Autore

Poeta, narratore, drammaturgo e filosofo, Rabindranath Tagore nacque a Calcutta nel 1861 e morì a Santiniketan nel 1941. La sua personalissima visione etico-religiosa fu conosciuta e apprezzata anche in Occidente. Nella sua parabola letteraria ed esistenziale espresse una convinta ricerca dell’armonia e della bellezza, pur riconoscendo le difficoltà del quotidiano e l’ineluttabilità della sofferenza. Scrisse moltissime opere, che si occupò egli stesso di tradurre in inglese. Il Gitanjali e Il giardiniere sono i suoi capolavori. Nel 1913 venne insignito del premio Nobel per la Letteratura.

Ti potrebbe interessare
Un dono d’amore - Martin Luther King

Un dono d’amore

Sermoni da “La forza di amare” e altri discorsi 
Il presepe di mio papà

Il presepe di mio papà

Racconti magici e azzardati in attesa del Natale
Viaggio in Palestina - Mark Twain

Viaggio in Palestina

Un americano di frontiera in Terra Santa
Un chilo di cioccolato - Chava Kohavi Pines

Un chilo di cioccolato

Diario di una ragazza ebrea ad Auschwitz
San Francesco d’Assisi - Gilbert K. Chesterton

San Francesco d’Assisi

Raccontato alle donne e agli uomini di poca fede che lo hanno in simpatia
Il cantico della Felicità - Khalil Gibran

Il cantico della Felicità

Caleidoscopio sulla pace del cuore
Io notaio Nicola de Martoni

Io notaio Nicola de Martoni

Il pellegrinaggio ai Luoghi Santi da Carinola a Gerusalemme, 1394-1395
Elucidatio Terrae Sanctae - Francesco Quaresmi

Elucidatio Terrae Sanctae

Brani scelti e tradotti da Sabino De Sandoli ofm
Lazzaro e la sua amata - Khalil Gibran

Lazzaro e la sua amata

Introduzione Traduzione e Commento di Bartolomeo Pirone
Narrativa ebraica moderna - Gershon Shaked

Narrativa ebraica moderna

Una letteratura nonostante tutto
Un’eco d’Oriente

Un’eco d’Oriente

Avventura e fantasia nel Filocolo e nelle Mille e una notte
  • © Fondazione Terra Santa - Edizioni Terra SantaPartita IVA 04908720966Privacy policy

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione