Edizioni Terra Santa
Il mio viaggio in Palestina - Mark Twain

Il mio viaggio in Palestina

Un ritratto della Terra Santa fuori dagli schemi, inedito e originale che farà sorridere, meravigliare, riflettere – e talora, forse, indignare – il lettore moderno.

Nel 1867 Mark Twain salpa da New York per un viaggio che lo porterà in Europa e Medio Oriente. Dai resoconti che invia in patria, nasce The Innocents Abroad, uno dei libri di viaggio più diffusi del suo tempo. A oltre 150 anni di distanza, le pagine dedicate alla Palestina vengono riproposte in una nuova e appassionante traduzione in grado di restituire a pieno lo stile dello scrittore americano: ironico, scanzonato e spesso “politicamente scorretto”.

Ribaltando le entusiastiche descrizioni dei suoi predecessori, Twain stravolge il ritratto “romantico” della tradizione letteraria per abbandonarsi a descrizioni anticonvenzionali, tratte dall’esperienza diretta. Ne emerge un ritratto della Terra Santa fuori dagli schemi, inedito e originale, che farà sorridere, meravigliare e riflettere il lettore moderno.

Traduzione dall’inglese: Francesca Cosi, Alessandra Repossi.

Lingua: Italiano
Numero pagine: 240
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2021
ISBN: 9788862408684

Editore: Edizioni Terra Santa
Collana: Economici

Condividi
Autore

Mark Twain (1835-1910) è considerato da molti il padre di una letteratura specificatamente americana. Giornalista e reporter, viaggiò molto negli Stati Uniti e all’estero. Fu autore di alcuni dei romanzi più celebri della narrativa in lingua inglese, tra cui Le avventure di Tom Sawyer (1876) e Le avventure di Huckleberry Finn (1885). Difensore dei diritti umani, anti-imperialista, scettico nei confronti della religione, queste convinzioni emergono nella sua opera attraverso uno stile peculiare, fatto di ironia, umorismo e critica sociale.

Altri titoli a catalogo

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione