Edizioni Terra Santa
Il viaggio come ritorno - Roberto Mancini

Il viaggio come ritorno

Riflessioni sul senso del pellegrinaggio cristiano

Siamo un’umanità che per un verso è in trappola e per l’altro in fuga. Un’umanità che, nella condizione più agiata, conosce al massimo il turismo, ma che ha perso la cognizione del viaggio e certamente, almeno in larga parte, anche la percezione del valore del pellegrinaggio, della ricerca, dell’incontro, dell’attesa di una svolta.

Un pellegrinaggio non è un viaggio qualsiasi, non è esperienza di pura conoscenza di luoghi particolarmente importanti per la loro storia religiosa o il loro valore artistico. Esso ha, paradossalmente, le caratteristiche che lo inseriscono nella prospettiva di un’esperienza di ritorno.

Non si tratta di un ritorno al passato. Non bisogna pensare a una dinamica regressiva di rifiuto della vita e della storia. “Tornare” non significa “tornare indietro”, bensì risalire all’essenziale, a ciò che ci riguarda profondamente e ci invita a una condizione più vera.

Lingua: Italiano
Numero pagine: 64
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2021
ISBN: 9788862408677

Editore: Edizioni Terra Santa
Collana: Economici

Condividi
Autore

Roberto Mancini (Macerata 1958), professore ordinario di Filosofia Teoretica all’Università di Macerata, è stato membro del Direttivo dell’Università per la Pace delle Marche, per la quale è responsabile della Scuola di Economia Trasformativa. Collabora stabilmente con le riviste Servitium, Ermeneutica Letteraria e Altreconomia. Dirige la collana “Orizzonte Filosofico” e la collana “Tessiture di laicità” presso Cittadella Editrice di Assisi. È autore di vari saggi su questioni fondamentali quali l’ascolto, la pace, il bene e la libertà e tra i più recenti ricordiamo La fragilità dello spirito (Franco Angeli 2019).

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione