Edizioni Terra Santa | Collane scientifiche e libri su attualità mediorientale, dialogo tra le religioni, presenza francescana in Terra Santa, archeologia, bibbia, narrativa, guide e pellegrinaggi, e libri per ragazzi e bambini.

La valle ha profili di lupo

Raccolta di poesie dedicate al fascino delle montagne del Gran Paradiso e della Val di Rhêmes. Accompagnate dalle tavole di Leonardo Maralla.

«Una delle caratteristiche del nostro essere umani è la capacità e la voglia di dialogare. Possiamo dire che ciò che ci rende umani è la voglia di creare contatti e di scambiare idee, sentimenti, pensieri. Sarebbe stupendo ripercorrere la storia dell’umanità proprio a partire da questa chiave di lettura: comunicare.
Il testo che ho la gioia di presentare è la testimonianza di questo perenne miracolo di umanità: il dialogo a distanza di due uomini tanto diversi, eppure legati dal desiderio di condividere le proprie emozioni nella certezza che il solo fatto che un altro le accolga le rende, per così dire, eterne.
Da questo dialogo a distanza possiamo imparare non solo che “l’essenziale è l’invisibile” come diceva il Piccolo Principe, ma che l’abitudine crescente a osservare, con umile perspicacia, le piccole cose che avvengono, dentro e attorno a noi, ci rende esseri che inviano continuamente messaggi, perché l’inevitabile solitudine di ciascuno crei ponti di comunione con tutti. Se ce l’hanno fatta Franco e Leonardo allora possiamo sperare di farcela anche noi. Il dialogo rende ogni cosa un segnale che, come nei sentieri di montagna, ci aiuta a non smarrire ciò che siamo in verità, perché lo stiamo diventando a fatica.
Una bella sfida per la vita di ciascuno… a monte e a valle».

Dalla Prefazione di Fratel MichaelDavide Semeraro

Tavole di Leonardo Maralla

continúa

Idioma: Italiano
Número páginas: 80
Formato: Libro ilustrado
Año publicación: 2019
ISBN: 978-88-6240-676-5

Editor: Edizioni Terra Santa

Compartir
Autor

Franco Allois nasce a Sesto S. Giovanni (MI) nel 1936. La passione per la montagna si radica in lui quando, per sfuggire ai bombardamenti, nel 1941 i genitori lo affidano ai nonni, in alta Val di Susa. La figura di nonno Felicien è il pilastro della sua formazione. A guerra conclusa, torna a Sesto per decidere che «io qui non ci vivo!». Lavora presso varie aziende sia in Italia sia all’estero, dedicando le giornate libere alla montagna. Percorre col fratello le valli valdostane ed elegge a sua preferita la Val di Rhêmes. Frequentando la scuola di roccia presso il rifugio Monzino, sul Monte Bianco, nell’arco di cinque anni completa la formazione tecnica che lo porterà a cimentarsi in impegnative scalate lungo tutto l’arco alpino, in Groenlandia e Bolivia. Da oltre dieci anni risiede, unico abitante, a Pellaud, frazione di Rhêmes-Notre-Dame. Al tepore della stufa, a 1820 metri, circondato da libri, musiche e ricordi, comunica con gli amici lontani tramite sms in cui racconta i vissuti e gli eventi delle sue giornate.

  • © Fondazione Terra Santa - Edizioni Terra SantaPartida IVA 04908720966Privacy policy

Artículo añadido a tu carrito!

ir a la caja continuar navegando